Come rimuovere la placca dentale sui denti – cos’è e come si forma? – artDENTAL

Placca dentale, un termine che appare spesso, ma molte persone non sanno perché o come si forma la placca dentale.

La placca dentale si forma nella bocca, ogni notte quando si dorme e durante il giorno mentre si mangia e si beve.

Senza una regolare igiene orale, potrebbero esserci problemi!

Scoprite di più nel testo che segue!

Cos’è la placca dentale e come si forma?

La placca dentale è un deposito morbido, che si forma sulla superficie del dente. In realtà, si tratta di comunità batteriche che possono causare varie malattie nella cavità orale.

Come si forma la placca dentale?

Dopo aver lavato i denti, la superficie dentale è liscia e pulita per i primi 20 minuti. Dopo 20 minuti, iniziano a formarsi sottili depositi trasparenti senza batteri.

Nel corso del tempo, i batteri si depositano e la quantità di batteri aumenta.  Aumentando la quantità di batteri, aumenta il volume della placca dentale, in cui le molecole di zucchero e altri alimenti iniziano a legarsi. 

I batteri con gli zuccheri nella placca dentale producono una varietà di acidi che portano alla carie. Inoltre, i batteri nella placca dentale sono gli agenti causali di gengivite e parodontite

La placca dentale è in realtà un biofilm perché è costituita da una comunità di organismi viventi e inanimati.

La placca dentale aderisce saldamente  al dente e si forma principalmente sul dente lungo il bordo delle gengive. La placca sui denti, se non rimossa, in 7 giorni si indurisce e si forma il tartaro.

Come rimuovere la placca dentale?

I batteri nel biofilm come la placca dentale sono molto più resistenti a vari antisettici e altri farmaci.

Pertanto, l’unico modo per rimuovere la placca sui denti è la rimozione meccanica – spazzolare i denti.

Questo è il fattore più importante per la rimozione della placca dentale.  Dentifricio, collutori e vari altri mezzi sono solo un ulteriore aiuto per mantenere l’igiene orale.

È necessario scegliere uno spazzolino morbido adeguato e utilizzare la tecnica corretta di lavaggio dei denti per rimuovere completamente la placca dentale, senza danneggiare i denti o le gengive. 

La formazione di depositi è inevitabile. Per questo motivo, è necessario lavarsi i denti due volte al giorno per mantenere la salute dei denti e del cavo orale.

Placca dentale nei bambini

La placca sui denti nei bambini viene creata come negli adulti. Non appena il primo dente da latte cresce, a circa 6 mesi di età, i batteri iniziano ad attacare il dente.

Per questo motivo, con la comparsa del primo dente da latte, si consiglia la pulizia meccanica dei denti. In questi primi anni, i denti possono essere puliti con una garza al mattino e alla sera prima di coricarsi, o in particolare  possono essere utilizzati spazzolini morbidi,  che i genitori possono mettere sul dito e pulire leggermente  i denti.

Più tardi, quando cresce un po’, il bambino prende il suo spazzolino e inizia a spazzolare con la supervisione dei genitori.  I bambini di qualsiasi età, al fine di mantenere la salute dei denti nella cavità orale, devono spazzolare due volte al giorno.

Non è consigliabile addormentare il bambino con bevande zuccherate, perché allora si forma una grande quantità di placca dentale e di batteri sui denti, che rimane tutta la notte e aumenta significativamente la possibilità di carie dentale.

La spazzolatura meccanica dei denti con una spazzola morbida e la scelta della giusta tecnica di spazzolatura sono indispensabili per un’adeguata rimozione della placca dentale!

Rimuovendo la placca dentale, manteniamo sani i nostri denti e la cavità orale!

Potreste essere interessati a:

Gengive ritirate – sintomi – artDENTAL

La paradentosi – artDENTAL

Sanguinamento delle gengive – artDENTAL

Come mantenere correttamente l’igiene orale – artDENTAL