Anatomia del cavo orale – ruolo – importanza dell’igiene – artDENTAL

Il ruolo principale della cavità orale è masticare, deglutire cibo e parlare. Abbiamo bisogno di tutto quanto sopra in modo da poter vivere indisturbati. È per questo motivo è importante mantenere l’igiene orale.

Il mantenimento quotidiano dell’igiene orale ci protegge da varie malattie del cavo orale.

Prendersi cura della salute dei denti e del cavo orale è molto importante perché generalmente influisce sulla salute generale di ogni persona.

Anatomia del cavo orale

La cavità orale è composta da:

  • apertura orale sul davanti, delimitata dalle labbra,
  • guance, cioè muscoli delle guance, sinistra e destra,
  • lingua e i muscoli lunghi che compongono il fondo della cavità orale,
  • palato duro e molle che compongono il limite della cavità orale e lo separano dalla cavità nasale,
  • faringe o apertura posteriore che continuano nell’esofago,
  • arcata dentale superiore e inferiore e cresta mascellare.

La cavità orale è un’apertura situata nel terzo inferiore della testa. In essa inizia la digestione.  Lì il cibo viene elaborato meccanicamente, cioè viene macinato con i denti, quindi chimicamente.

La cavità orale è rivestita con membrane mucose in cui si trovano le ghiandole salivari.

Il trattamento chimico coinvolge le ghiandole salivari che secernono saliva contenente l’enzima amilasi. Questo scompone l’amido di zucchero complesso in quelli più semplici. La saliva è costituita principalmente da acqua e idrata e ammorbidisce il morso.

Le ghiandole salivari possono essere piccole e grandi, nell’area del cavo orale ci sono: 3 paia di grandi ghiandole salivari; due nelle guance, 4 sotto la lingua.

La saliva viene secreta durante il giorno, più intensamente durante i pasti, leggermente meno di notte.

Ogni parte della cavità orale svolge il suo ruolo importante. Tutti insieme sono in funzione di iniziare la digestione.

Nella cavità orale il cibo viene macinato, tritato, mescolato con la saliva e quindi preparato per l’ulteriore passaggio allo stomaco.

La masticazione del cibo è un processo complesso che coinvolge i denti masticatori (denti posteriori), lingua e guance che dirigono il morso, i muscoli masticatori, la saliva che inumidisce e lubrifica il cibo rendendolo più facile da deglutire.

I denti anteriori sono usati per strappare il cibo.

Oltre alla triturazione del cibo, la digestione inizia nella cavità orale con la decomposizione del cibo mediante gli enzimi digestivi della saliva.

Problemi nella cavità orale

I problemi più comuni nella cavità orale che si verificano nella maggior parte delle persone durante la vita sono:

  • morso inadeguato,
  • mancanza di denti per la masticazione o
  • mancanza di saliva.

Morso inadeguato

Il morso può essere migliorato con la terapia ortodontica, cioè posizionando l’apparecchio ortodontico. È importante sapere che l’apparecchio ortodontico non viene portato solo per motivi estetici, infatti, in primo luogo è sempre la funzione dei denti.

Mancanza di denti per la masticazione

I denti mancanti sono compensati con:

  • sostituti protesici,
  • corone
  • ponti
  • impianti o
  • protesi dentaria.

Per una buona masticazione e digestione, i più importanti sono i denti posteriori e la loro mancanza bisogna compensare il più presto possibile.

Mancanza di saliva

La mancanza di saliva si verifica più spesso nelle donne in menopausa e postmenopausa. I pazienti possono sperimentare bruciore e pizzicore nella cavità orale, cambio del gusto del cibo  e l’alito sgradevole. Se si verifica uno di questi sintomi contattate il dentista.

La salute della cavità orale è un’immagine della salute dell’intero organismo. Molte malattie si manifestano proprio qui. Non ignoratele!

Articoli simili:

Le normali formazioni anatomiche nella cavità orale – artDENTAL

Problemi con il morso – artDENTAL

Come mantenere correttamente l’igiene orale  – artDENTAL