Quanto dura l’infiammazione dei denti – sintomi – trattamento – artDENTAL

È risaputo che il dolore ai denti è uno dei dolori più forti che una persona può provare nella vita. Sfortunatamente, un gran numero di pazienti ritarda il trattamento dell’infiammazione dei denti fino a quando non prova grande dolore e solo allora si rivolgono al dentista.

Nel nostro nuovo blog, leggete cos’è l’infiammazione dei denti, perché si verifica l’infiammazione, come viene trattata e quando il dente deve essere rimosso.

Quando si verifica l’infiammazione dei denti e quali sono i sintomi?

Il mal di denti può svilupparsi quando il nervo all’interno del dente è infiammato a causa della carie. L’infiammazione dei denti si diffonde intorno alle radici, portando a dolore acuto che peggiora con il morso.

Purtroppo, senza il trattamento dell’infiammazione, i batteri possono diffondersi ulteriormente in tutto il corpo e possono mettere in pericolo la vita del paziente.

Ecco perché ripetiamo sempre che una volta all’anno il controllo è molto importante!

Sintomi di infiammazione del nervo dentale:

  • dolore al freddo,
  • dolore al caldo,
  • dolore al morso,
  • gonfiore,
  • “brufolo” purulento.

Un gran numero di pazienti non avverte questi sintomi e quindi è molto importante andare dal dentista per controlli regolari!

Quanto dura l’infiammazione dei denti?

L’infiammazione dei denti può durare da diversi giorni a una settimana o due e talvolta più a lungo.

Una reazione non tempestiva all’infiammazione dei denti può portare a forme più gravi della malattia. Nei casi più lievi, il trattamento e il recupero durano una settimana o due e durante questo periodo si osserva una diminuzione e una scomparsa di gonfiore, arrossamento e sanguinamento.

Trattamento dell’infiammazione dei denti

Il trattamento dell’infiammazione del nervo dentale viene sempre eseguito con l’anestesia perché il più delle volte un dente del genere fa molto male.

  1. pulire tutta la carie dalla corona del dente e aprire il nervo dentale,
  2. rimozione del nervo dentale con aghi speciali che vengono inseriti nei canali alla radice del dente. Aghi di vari spessori, che possono essere manuali o meccanici, puliscono lo spazio del canale alla radice del dente.  Lo spazio in cui si trovava il nervo dentale deve essere pulito meccanicamente molto bene, al fine di rimuovere tessuti e batteri malati. Oltre agli aghi, per la pulizia vengono utilizzati vari liquidi, il cui ruolo è quello di disinfettare i canali radicolari e rimuovere le ultime tracce di batteri.
  3. Dopo che il nervo dentale è stato rimosso e lo spazio è stato disinfettato, è necessario riempire ermeticamente lo spazio vuoto. Lo spazio deve essere chiuso in modo che i batteri non possano entrare di nuovo e causare nuova infiammazione. Lo spazio in cui c’era il nervo dentale viene riempito con materiali biocompatibili che rimangono permanentemente nel dente e riempiono ermeticamente lo spazio vuoto.
  4. Infine è necessario fare un’otturazione permanente o una corona in ceramica sul dente in modo che il dente rimanga protetto dall’esterno.

Il disagio e il leggero dolore dopo il trattamento dei denti possono essere avvertiti qualche giorno dopo il trattamento,  ma con il passare del tempo, questo dolore scompare.

Il dente deve essere monitorato per 6-12 mesi dopo il trattamento, per vedere se l’infiammazione del nervo dentale è passata e come il dente ha risposto al trattamento.

Il successo della terapia dipende molto dai meccanismi di difesa  del corpo e dall’immunità personale.

Infiammazione dei denti nei bambini

L’infiammazione dei denti nei bambini è molto comune, ma non è un motivo di eccessiva preoccupazione. Non appena si notano sintomi, è necessario reagire immediatamente.

Se i vostri figli si lamentano del dolore o se notate sangue quando si lavano i denti, siate sicuri che qualcosa non va bene e portateli dal dentista.

Se credete di sentire dolore a causa dell’infiammazione del nervo dentale, contattateci! Non aspettate che la malattia si diffonda, fissate un appuntamento per l’esame e la consultazione.

Insieme determineremo la terapia migliore!

Argomenti correlati:

Endodonzia – soluzione ai problemi dentali senza estrazione dei denti – artDENTAL

Dente medicato e fa male – cosa fare ? – artDENTAL

Dolore nel dente non cariato – artDENTAL 

Dolore al dente dopo l’otturazione – perché fa male – cosa fare – artDENTAL