Quando è necessaria la sostituzione dell’otturazione?

Tutto quello che dovete sapere prima di sostituire un’otturazione!

Scoprite quando è il momento giusto per sostituire un’otturazione, quali sono le ragioni più comuni per cambiare un’otturazione e che cosa influenza la durata di un’otturazione.

La domanda che spesso tutti pazienti si pongono è quando è il momento giusto per sostituire una vecchia otturazione. La durata dell’otturazione dipende sopratutto dal mantenimento dell’igiene orlae e dalla qualità dell’otturazione, tuttavia le otturazioni con il tempo possono perdere il colore, assorbire macchie od oscurarsi. Con regolari visite il vostro dentista stabilirà se è arrivato il momento per sostituire l’otturazione.

Regolare controllo delle otturazioni

Con regolari visite è possibile mantenere la cavità orale sana. Con ogni esame, il dentista controlla la presenza di carie, possibili infiammazioni e lo stato delle otturazioni esistenti.

Un esame dettagliato è possibile un’immagine radiologica. Più comunemente si fa una panoramica per mezzo della quale si può stabilire la presenza di carie sotto le otturazioni esistenti e questo prima dell’apparizione di sintomi quali il dolore come reazione al dolce, caldo e freddo, dolore al morso o

scheggiatura del dente.

Sull’immagine panoramica è anche possibile vedere anche se l’otturazione esistente non adersice bene al dente. Tale otturazione può rendere difficile il mantenimento dell’igiene orale ed è necessario sostituirla per prevenire la carie e la formazione di infiammazioni.

Motivi per l’otturazione (riempimento dentale)

Il motivo principale per fare un’otturazione è il riempimento di una

cavità nel dente causata dalla carie dentale.

Il dentista precedentemente pulisce la carie dopo di che il dente deve essere ricostruito con materiali per le otturazioni. È importante sottolineare che la carie, tranne che sui denti sani, può verificarsi anche su denti già con otturazione e trattati (senza nervo).

La carie più spesso appare alla giunzione tra il dente e l’otturazione, e la pigmentazione è visibile, cioè si nota un cambiamento di colore al bordo del riempimento.

In questo caso, il dentista deve valutare se sia necessario sostituire l’intero riempimento o semplicemente lucidare il bordo colorato/pigmentato.

Le eccezioni sono sicuramente i denti anteriori, che sono anche i più visibili in bocca, e il cui aspetto notevolmente influisce sull’aspetto complessiva di ciascun individuo.

Oltre alla carie dentale ci sono anche altri motivi per la sostituzione dell’otturazione, ad esempio:

● scarsa qualità dei materiali,           

● otturazione incrinata,      

● usura o      

● desiderio di sostituire l’otturazione nera con quella bianca.

Avendo menzionato le otturazioni nere, possiamo dire che la stragrande maggioranza delle persone ha o ha avuto un’otturazione nera in

bocca. Tali otturazioni è necessario controllare e se necessario sostituirle.

Che cosa significa questo?

Questo significa che se l’otturazione nera è stabile e funzionale e se sotto di essa non si è formata la carie, allora tale otturazione viene controllato ed eventualmente lucidata se ha perso la lucentezza.

Ogni otturazione nera in bocca dovrebbe brillare d’argento. La sostituzione di un’otturazione in amalgama viene fatta secondo le stesse regole di come si sostituisce qualsiasi riempimento.

La sostituzione di un’otturazione nera è necessaria:

presenza di carie,

● frattura dell’otturazione,      

● usura del riempimento.      

Le eccezioni sono otturazioni nere minori che per ragioni di estetica possono essere sostituite con quelle bianche.

Visitateci all’artDENTAL, dove i nostri dentisti vi controlleranno tutte le otturazioni e stimeranno se sia necessario sostituire delle otturazioni o basta solo il controllo!! 

Articoli correlati :

https://artdental.it/servizi/servizi-dentali/odontoiatria-conservativa/

https://artdental.it/servizi/servizi-dentali/estetica-dentale/

https://artdental.it/servizi/servizi-dentali/radiologia/